Francesco e Napolitano, bene!!! E allora?…

E allora cosa? Mi rimbrotta il mio amico immaginario, che non me ne fa passare una. E io rispondo.

I nostri cronisti, miserelli ancora, si sono profusi nel lavoro facile (questo solo riescono a fare) di darci la ormai solita immagine di un Francesco francescano, che viaggia in Ford blu (mai una FIAT), piccola, poco appariscente; che ha rinunciato alle onorificenze rituali; che ha parlato di solidarietà e lavoro; che ha voluto incontrare le famiglie dei dipendenti del Quirinale, ed ha salutato bambini gioiosi e festanti, e i rispettivi genitori, 1 e 2. Bene! E allora?!!!

Napolitano, ci dicono i miserelli di prima, è stato molto misurato, e molto saggio. Ci ha detto le sue parole intense, sobrie ma vibranti, informando Francesco che viviamo un clima velenoso, invitando tutti al dialogo, ma quasi che il fatto lo riguardasse molto relativamente, posto che, come noto, Lui non è che abbia fatto nulla per svelenire…Bene, comunque, bene! E allora?!!!

E che volevi, che ti aspettavi? Il mio sempre amico immaginario… E io rispondo.

Nulla di preciso, e capisco pure che certi incontri rientrano nella logica di rapporti istituzionali, formali pure, ma comunque necessari. E’ vero. Però, posso dire? Posso? L’impressione è la stessa che ho quando trovo quei signori che, di fronte all’uomo che chiede l’elemosina, dicendo “ho fame”, gli raccomandano di mangiare, mangiare di più, sforzarsi di farlo!…E si girano, senza nulla aver dato…

Francesco e Napolitano, bene!!! E allora?…ultima modifica: 2013-11-15T06:49:37+01:00da zorro1914
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento