Se il Presidente si decidesse…Pensate, Piddini!…

Pensateci senza i soliti pregiudizi, la voglia della impossibile vendetta, lo sciocco giustizialismo. Insomma, pensateci come pensano le persone normali, usando l’intelligenza più che il sentimento che, nel vostro caso, è deleterio, per voi e gli altri, trattandosi di odio, senza motivo altro che il risentimento.

Immaginate che il vostro Presidente riconosca la Grazia, a Berlusconi, che ne abbia il coraggio, senza più preoccuparsi della reazione irrazionale di molti mentalmente afflitti dal cosiddetto antiberlusconismo, che, ormai, è caso di studio di analisti sociologi.

Pensate! Sareste un Partito riunificato, per battere finalmente, tutti assieme, il vostro avversario che un destino amaro vi ha, ahimè, ahivoi, riservato. Avreste l’occasione di riacquisire la dignità di una squadra che si batte, si confronta, con le sole sue forze, senza PM che mortificano le vostre potenzialità, le rendono inutili, e vi espongono al ludibrio generale, riducendovi ad incapaci, impossibilitati. 

Pensate! Torneremmo Paese normale, e daremmo, ai nostri sempre detrattori europei, l’immagine di una nazione unita, decisa, e pronta a riacquisire il ruolo di autonoma capacità di contribuire al rilancio del vecchio stanco Continente. 

Pensate! Noi torneremmo a consideravi avversari, ma stimabili, dignitosi, da rispettare comunque. 

Pensate! Noi,intanto, finchè possibile, cercheremo di sognare ancora

Se il Presidente si decidesse…Pensate, Piddini!…ultima modifica: 2013-11-13T13:02:54+01:00da zorro1914
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento